Seleziona una pagina

Nei giorno dal 6 al 9 dicembre 2018 a Zagreb sie è tenuto il Primo congresso dei giovani gastroenterologi al quale erano presenti più di 500 medici di tutta l’Europa.

 

Il primo scopo di quest’assemblea c’era di promuovere e accertare le nuove cognizioni del settore di gastroenterologia, per stimolare e migliorare la cooperazione e lo scambio di informazioni tra i giovani gastroenterologi di tutta l’Europa.

 

I temi principali del Congresso c’erano le Novità nel settore di epatologia e trapianto di fegato, microbiota, malattie funzionali agli intestini, nutrizione clinica, oncologia gastroenterologica ed educazione dei giovani gastroenterologi.

 

Tra i principali sponsor del congresso è stata anche la nostra Compagnia che ha sostenuto  30 giovani gastroenterologi da tutta la regione (Serbia, Croazia, Bosnia e Montenegro). Durante il congresso sono state tenute due Poster Sessioni e alla ciascuna delle quali è stata dichiarata l’opera migliore tra quelle rappresentate. La Dr Dusanka Novosel del Centro Clinico di Montenegro, che era il nostro ospite alla conferenza, è stata dichiarata la migliore e all’ultimo giorno del congresso  ha ottenuto il premio per la sua Poster Presentzione orale.

 

Tuttavia, la sommità della partecipazione è stata tenuta il venerdi 7 dicembre quando abbiamo avuto un simposio via satellite nella durata di 30 minuti dedicato a Bulardi.

 

I nostri temi e conferenzieri:

 

  • “Il luogo e il ruolo del Bulardi nella tutela della salute e cura delle malattie”
    Gianluca Ianiro

    Fondazione Policlinico Universitario Gemelli, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma, Italia

  • “Come il S. Bulardi influisce e modifica la flora intestinale?”
    Vladimir Milivojevic
    Clinica Gastroenterologica presso il Centro Clinico di Serbia, Belgrado, Serbia

 

Al nostro simposio via satellite  c’erano presenti cca 300 uditori che, alla fine, hanno preso parte nella discussione dimostrando un grande interesse per il nostro prodotto, per il meccanismo di funzione dello stesso e per gli studi clinici dai quali risultava l’efficacia e la sicurezza del prodotto stesso.

 

Con la sola presenza al congresso, ma anche con il contenuto tecnico della conferenza relativa al prodotto Bulardi, secondo noi, abbiamo contribuito  alla promozione e propagazione della consapevolezza in riguardo al luogo e al ruolo del S. Bulardi in tutte le indicazioni  raccommandate.